+39 02/99485328 info@ldfasteners.com

Acciaio aisi 304 e aisi 430

Mag 7, 2016

Il nostro lavoro è basato su solide fondamenta, ma al di là delle nostre certezze, cerchiamo di approcciare al nostro ambiente in modo lineare e semplice, procedendo con cautela, affinchè anche i nostri clienti possano comprendere il perché di determinate scelte e misure.

Cerchiamo in ogni situazione di fornire una spiegazione tecnica, affiancandola al lavoro manuale che necessariamente dobbiamo svolgere.
Le sigle degli acciai inossidabili non sempre risultano essere chiare e limpide a tutti, per tale motivo in questo articolo cercheremo didefinire alcuni aspetti poco chiari.

Quale è la differenza tra AISI 304 e AISI 430?

Gli AISI 304 e 316 appartengono alla famiglia degli acciai che detengono una struttura austenitica  a differenza dell’AISI 430  che mostra una  struttura ferritica.
Sostanzialmente  possiamo affermare che esiste una reale differenza di prezzo tra l’acciaio 304 e 316, ed in particolare, sorvolando sul  costo maggiore,  ci riferiamo anche alla presenza nel 316 di Mo, inoltre risulta essere più elevata l’austenicità del secondo grazie alla più alta percentuale di nichel.

La duttilità e la malleabilità del materiale è da sempre correlata alla presenza di cromo, che nonostante la sua indole ferriticizzante , offre stabilità ed elasticità all’acciaio. In realtà un dato di fatto è certo, ossia che la struttura più utilizzata resta quella austenitica, che durante l’intervallo di fusione, operando in un range  tra i 600 e gli 800°C, decade da austenitico a ferritico, e come indicato nelle prove tecniche questo decadimento è estremamente rapido negli acciai 304 rispetto ai 316.